LA MARIONETTA IN MEZZO ALLA PRIMAVERA ARABA

18/04/2011

Dall’11 gennaio scorso è iniziata in Tunisia quella che viene elegantemente chiamata « La primavera Araba ». Qualcosa di travolgente sta succedendo in tutto il mondo arabo. Cosa succederà dopo, nessuno lo sa, sta di fatto che molto equilibri, molte realtà sono chiamate a cambiare, probabilmente radicalmente. In questo contesto la marionetta ed il suo mondo non sono esenti, ansi: si potrebbe affermare che “la marionette è contemporanea ho non è”, è dunque naturale che la si ritrova in mezzo alle piazze come per esempio in quella che ora è diventata mondialmente famosa la Piazza Tahire. Ecco là in mezzo per annunciare la destituzione del signore Murabak dal suo ruolo di presidente dello stato.

Ancora una volta, la marionetta trova la sua massima espressione come strumento di libertà in luoghi ed occasione molto diverse da quelli dove si la si trova abitualmente. Ancora una volta la marionetta è parte integrante del tessuto sociale e della vita politica del paese.

La foto di Ann Hermes, proviene da “Christian Science Monitor” ed è pubblicata sul sito: http://www.loyarburok.com/human-rights/nowhere-to-run/the-peoples-uprising-of-egypt-bringing-it-home/ e sul sito: http://www.csmonitor.com/USA/Foreign-Policy/2011/0211/Hosni-Mubarak-steps-down.-How-will-transition-begin

Anonimo