Charleville 2011 - Avviare Aviama!

10/10/2011

Charleville 2011 – Avviare AVIAMA !

La signora Ledoux è sindaco ; la signora Ledoux è sindaco di Charleville-Mézières ; la signora Ledoux non è solo il sindaco di questa grande città delle Ardenne, ma è un sindaco felice di avere sul suo territorio il più grande festival del mondo dedicato al teatro di figura e che la sua comunità ospita diverse istituzioni marionettistiche come l’Esnam e l’IIM. Bisogna dire che la sindaco a di che essere felice, visto che grazie a tutto quello che gira attorno al teatro di figura nel sua città si sono creati posti di lavoro (cosa che di questi tempi non è poco), somme rilevante di denaro vanno nell’indotto ed oggi Charleville-Mézières è La referenza mondiale per questo settore del teatro.

La signora Sindaco non vuole tenersi per sé la sua felicità allora ha pensato di farlo sapere ad altri sindaci e responsabili politici di territori più o meno grandi; cosi su sua iniziativa nel 2010 nasce AVIAMA, l’associazione dei sindaci e delle amministrazioni pubbliche che amano i burattini e le marionettistiche: Prima 12 città e già a distanza di solo un anno sono 18 quelle che hanno scelto di condividere le ricette del buon vivere con l’arte.

Oggi si tratta di avviare l’Aviama, tanto che durante il festival di Charleville 2011, si è tenuta la prima Assembla Generale dell’associazione che ha eletto il suo consiglio dando naturalmente la presidenza alla signora Ledoux, ma soprattutto preparando il terreno per agire a lungo termine, tanto che si sa già che la prossima assemblea avrà luogo l’anno prossimo a Bialistok in Polonia. Gli altri eletti per dirigere l’associazione sono Siaka Dembélé Presidente della Provincia di Ségou nel Mali, il vice sindaco di Iida in Giappone, e la sindachessa di Montréal in Canada.   

E i burattinai in tutto ciò? I burattinai ufficialmente non c’entrano, ma farebbero meglio a stimolare i loro sindaci e i loro dirigenti ad avere più attenzione a questo settore dell’arte e farsi che decidano di aderire a questa neonata associazione. Conoscendo la signora Ledoux, non c’è da dubitare che saprà convincere i suoi colleghi di tutto il mondo ad essere più attivi e progettuali per e con il teatro di figura, e poi come lo dico i belgi che litigano sempre: è unito che si vince!

Albert Bagno