Charleville 2011 - L'arte del Maestro Cuticchio

19/09/2011

 

In questi giorni il nome di Mimmo Cuticchio è ovunque e su tutte le bocche, dalla sua Palermo al festival del cinema di Venezia e ora l’ho sentiamo con ammirazione nelle vie di Charleville. Ieri la compagnia Figli d’Arte Cuticchio ha presentato con un enorme successo una versione del Caligola che è stato composto da Giovanni Maria Pagliardi su un libretto di Domenico Gisberti nel 1672. Lo spettacolo è stato realizzato assieme alla francese Arcal specialista del teatro lirico. Lo spettacolo ha visto la partecipazione di un orchestra di qualità ed ad un coro costituto da artisti internazionali.

Il tema dell’opera è un classico dell’epoca settecentesca ovvero l’imperatore Caligola di Roma, s’innamora profondamente romano  di una bella regina fino a volere ripudiare la propria moglie. Dopo una lunga serie di intrighi tutto si risolve per il meglio. L’insieme dello spettacolo risulta particolarmente sobrio ed elegante. L’insolito lento e dolcissimo gioco dei pupi diventa un delizioso fumetto in immagine. La scommessa artistica di fare un opera con i pupi era assolutamente impegnativa, ma il quarto d’ora d’applauso che il folto pubblico ha riservato agli artisti indica che ancora una volta il maestro Cuticchio ha vinto la sua scommessa è lo conferma un artista di prima ordine e polivalente.

Albert Bagno