Giorgio Cossu: Viaggi burattineschi di un fotografo napoletano

12/10/2011

Giorgio Cossu è un fotografo napoletano che dal 2004 s’interessa al modo dei burattini e realizza libri e documenti che hanno un punto di partenza molto originale ossia quello di chiedere il suo parere non al burattinaio ma al burattino. Il burattino di tradizione popolare attraverso la voce del suo animatore parla di una sua giornata tipo. L’intervistatrice è Celina Davila che non altro che la moglie del fotografo.

Giorgio Cossu e Celina Davila hanno già pubblicato: un bel libro sui burattini del Brasile: i mamulengo; un libro sulle ombre della Tailandia e naturalmente un libro su Pulcinella.

La bella curiosità è che i libri di Cossu e Davila presentano la giornata tipo di un burattini o di una marionetta e del loro animatore. I libri sono pubblicati nella collana “Sulle traccia di…” del piccolo editore del sud della Francia “Grandir”. La casa editrice Grandir è animata da una copia Aline e René che hanno scelto di pubblicare libri etnografici specificatamente destinati ai bambini. Normalmente si tratta di libri illustrati ma la qualità delle foto di Giorgio Cossu e i testi eleganti ma semplici di Davila hanno fatto siche la foto avesse il suo spazio in questa collana.

La collana “Sulle traccia di…” è concepita in modo di presentare una figura e un paese alla volta.

Il prossimo volume firmato dal Giorgio Cossu e Celina Davila è già in corso di pubblicazioni è dedicato alle marionette sull’acqua del Vietnam. Prossimamente seguiranno: Kasperl della Germania, Karagoz della Turchia, Mobarak dell’Iran e per concludere i pupi Siciliani.

Per informazioni: http://www.sunuari.net e www.editionsgrandir.fr.

 

Giorgio Cossu: Voyage en Marionnette pour un photographe napolitain!

Giorgio Cossu est un photographe napolitain qui a la passion pour les marionnettes. Il a publié avec sa femme des livres destinés aux enfants où il présente la journée type d’une marionnette et de son animateur. De très belles images pour de très beaux livres publiés par l’éditeur français Grandir.

Albert Bagno