MESSINA PER I PUPI

30/10/2003

Tra le tradizioni di Palermo e quelal di Catania, con un piccolo spazio per Siracusa, pochi conoscono la tradizione Messinese dei pupi.
In Sicilia le cose si muovono lentamente (sarà il caldo?) non è una novità, ed è con piacere che vi informiamo che l’amministrazione Comunale di Messina ha deciso di salvare una parte del suo patrimonio culturale legato ai pupi mettendo a dimora provvisoria, presso il museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani, una buona parte del patrimonio che fu del pupari Mezzasalma Enrico e quello di Nini Cocivera. I 150 pupi e i 7 cartelloni saranno nei prossimi anni, soggetti di restauri ed in seguito dovrebbero avere una sistemazione meno precaria.

Albert Bagno