MOSTRA “LE FIGURE DELLE FIABE” A BARI

02/04/2004

"LE FIGURE DELLE FIABE" è una mostra che è presentata al Museo del gioco e del giocattolo, all'Arena della Vittoria di Bari, fino al 18 aprile 2004

La mostra, allestita all’interno degli spazi della Città dei Ragazzi nel Museo del Gioco e del Giocattolo, servizi avviati dal Comune di Bari – Assessorato ai Diritti Civili e Sociali - nell’ambito dei progetti finanziati ai sensi della legge 285/97, e gestito da una rete di gruppi che vede capofila la Coop. Progetto Città e formata anche dalla Coop. Get, è curata dall’associazione Granteatrino.
“Le Figure delle Fiabe” è un’esposizione di burattini, pupazzi, marionette e mascheroni di Marisa e Raffaella Dolci, Gianni Volpe, a cura del Viva Opera Circus di Verona, con la direzione artistica di Gianni Franceschini.
L’esposizione si articola in una serie di composizioni-quadro rappresentate da varie figure. I quadri sono a tema e rappresentano protagonisti ed elementi scenografici di fiabe della tradizione, ad es. “Aladino”, “Biancaneve”, “Pollicino”, “Giovannino senza paura”; opere come “L’histoire du soldat”, “Il carnevale degli animali”; personaggi fantastici; animali ecc.
Gli elementi sono legati dalla presenza di protagonisti ed atmosfere tipiche della struttura fondamentale del racconto di magia: “La presentazione dell’eroe”, “Gli ostacoli da superare”, “Gli aiutanti magici”, “L’incontro tra l’eroe e l’amore”, “Il lieto fine”.
Questi temi sono quelli che sono animati anche con la partecipazione dei bambini visitatori della mostra.
Gli animatori, infatti, dopo aver accompagnato i visitatori, li invitano a drammatizzare, improvvisando, alcune scene tipiche della strutture della fiaba. I piccoli attori usano alcune figure e apprendono le minime competenze dell’animazione di pupazzi, burattini, marionette e mascheroni. Soprattutto toccano gli oggetti, ne sentono la forma e ne vivono, con emozione, l’anima.
Tutto nello spirito della scoperta, della curiosità, dello stupore e del gioco.
La mostra già presentata in altre città italiane si caratterizza come uno spazio attivo, dove il visitatore grande e piccolo entra direttamente in contatto con l’oggetto esposto.
La mostra è visitabile gratuitamente il martedì e giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00, il mercoledì, giovedì e venerdì mattina dalle 9.00 alle 12.30 e la domenica dalle 10.00 alle 13.00.
Infotel. 080/534.82.28.

Albert Bagno