HOME
CERCA
ACQUISTI

Elenco Aziende - AziendeSubito.it

museo del presepio

IL MONDO NEL
PRESEPIO

COLLEZIONE PRIVATA
TINO CAZZULANI

museo del presepio
Scenografie ed ambientazioni (dove non diversamente specificato)

ACHILLE MASCHERONI

Allestimento tecnico

SERGIO INNOCENTI

I fondali sono opera di:

ELENA AMORIELLO
ALFREDO ANGELINI
ENRICO BARAZZOTTO
GIULIANO BONAVENTURA
VANDA BRUTTOMESSO
TINO CAZZULANI
LUISA CORNALBA
ANTONIO COSIMATO
TEODORO COTUGNO
IVANA DEGIORGI
LOREDANA DE LORENZI
ROSA DE MARCO
LAURA DI VITTORIO
AGOSTINO FELLOTTI
EMILIO FERRARI
MARISA FILIBERTI
FEDERICA GALMOZZI
UGO MAFFI
MARIA ROSA MAGNAGHI
PIER MANCA
LIVIO NEGRINI
FRANCESCA PAGANI
MARIALUISA PEDRAZZINI
ERMANNO PEVIANI
KEZIA PICCA SCAGNELLI
GIANLUIGI POGLIANI
LUIGI POLETTI
MARIO QUADRAROLI
GIANBATTISTA SCACCHI
SUSY SARIN
ANGELO SCOTTI
EMILIO SERRA
PAOLA STABILINI
DINA TANSINI
LUDOVICA TAVAZZI
DANTA VACCHINI
VITTORIO VAILATI
FELICE VANELLI
DARIO VITALE
BRUNA WEREMEENCO

GUARDA ALCUNE IMMAGINI DELLA COLLEZIONE

museo del presepio

In occasione del Natale 2000, Sabato 16 Dicembre viene inaugurato un museo permanente, del tutto particolare, denominato "IL MONDO NEL PRESEPIO", presso la fattoria Vistarina di Salerano sul Lambro, in provincia di Lodi.
Si tratta di una delle pi¨ grandi collezioni private, di proprietÓ del imprenditore agricolo Tino Cazzulani.
Sono oltre 200 presepi provenienti da tutto il mondo, da lui raccolti in venti anni, contenuti in un centinaio di box e vetrine, allestiti in un grande cascinale di circa 500 metri quadrati, restaurato e chiuso da vetrate antisfondamento.
"Ammiri il Presepio e visiti il mondo" Ŕ lo slogan di questo museo etnico. Ogni scenografia Ŕ ambientata nei diversi Paesi del mondo, dall'Europa all'Asia, dal Giappone all'Africa, all'Indonesia, dalla Cina alle Americhe.
Tutto il Mondo vi Ŕ rappresentato con usi, costumi, paesaggi, prodotti, oggetti tradizionali, folcloristici e religiosi, qui portati e posizionati.
Un nuovo modo per scoprire il mondo attraverso la NativitÓ. Il museo risulta pure mostra collettiva di pittura, per circa una cinquantina di pittori lodigiani che hanno creato fondali per racchiudere le singolari ambientazioni, la maggior parte delle quali sono opera dello scrittore Achille Mascheroni, Art Director del Museo. Tra le novitÓ pi¨ curiose, un Presepio nel teatro dell'Opera e uno ambientato nello spazio.
E' stato usato ogni genere di materiale: legno, cartapesta, polistirolo, marmo, bronzo, stoffe preziose, carta, vetri, gigantografie. Il museo etnico Ŕ visitabile tutto l'anno, nei pomeriggi del week-end e per appuntamento.
Strada Provinciale 17 Melegnano - Sant'Angelo Lodigiano.
info@nautilaus.com

.