Conserva di pomodoro

26/11/2012

Buondì Amici, a inizio settembre, come di consueto, ho preparato la classica conserva di pomodoro, bella concentrata, come da tradizione nella mia famiglia. Be, nulla di particolare, di versioni e ricette sparse per la rete è pieno, spero che non vi dispiaccia se mi aggiungo alla lista :)

Il top sarebbe prepararla in uno spazio aperto, ma visto che anche per quest'anno non siamo riusciti a cambiare casa, ho dovuto vandalizzare ancora una volta la cucina.

E direi di partire con le foto, tanto quello che vi serve non è molta roba, se non una cariola di ottimi pomodori, nel mio caso sono venti chili, per motivi di spazio, sale, olio evo, timo e basilico, e tanti bei vasetti, nuovi o riciclati (occhi al tappo però, deve esser perfetto).

Pomodori :) tanti come dicevo :) per 20kg, vengono circa 6kg di salsa concentrata.

Vasetti :) tanti come dicevo ;)

Fate bollire un bel pentolone d'acqua :) per sterilizzare i vasetti e coperchi, tanta acqua da coprirli tutti di almeno due dita. Fateli bollire per una quarantina di minuti.

Nel mentre fate bollire un altro padellino, con dentro delle erbette (fresche o secche indifferente), da me si è sempre usato tipo e basilico.

Armatevi di pazienza e lavate uno a uno tutti i pomodori:

Mano a mano che vengono pronti i vasetti fateli raffreddare:

Incidete i pomodori...

... e fateli sbollentare per pochissimo, una trentina di secondi.

Senza ustionarvi spellateli (non buttate la pelle mi raccomando).

Tagliateli in due e metteteli a scolare per una mezz'oretta:

Quando ne avrete fatti un po', cospargete di sale fino, e date una bella girata con un cucchiaione di legno:

Dopo tanta fatica vedrete che avranno perso un casino di acqua di vegetazione e saranno belli sodi:

Ed ora sotto ad passarli, l'attrezzo giusto è questo, si potrebbe anche fare con un passaverdure, ma non lo consiglierei neanche al mio peggior nemico:

Passate prima i pomodori, poi ripassate gli scarti, poi le pelli, e fate bollire per un'oretta buona:

Invasare a caldo, senza ustionarsi.

Prima di chiudere coprire con un filo d'olio:

Finito :)

Mauro Corbetta di Approdo.eu