Focaccia Dolce

27/11/2012

Buon Lunedì a tutti, e felice ultima settimana di lavoro, almeno per me ;) e spero anche per voi... la pigrizia inizia a prender il sopravento, portate pazienza. Questo fine settimana mi son dedicato al restauro della madia per pane (presto un post dedicato), e siccome non avevo voglia di uscire a far spesa, e avevo in frigor soltanto una fogliolina secca che volteggiava nel vuoto, ma mi andava di mangiarmi qualcosa di altamente calorico e buono, spulciando nel web mi sono imbattuto in questa focaccia dolce.

E'tutto molto facile, sopratutto se mi avete seguito con le ricette precedenti.

"Ingredienti per 4 persone:

250 g di farina
15 g di lievito di birra
100 ml di latte magro
80 g di zucchero
10 g di zucchero a velo
la scorza di un limone
1 pizzico di cannella in polvere
50 g di margarina
50 g di uvetta
1 pizzico di sale
20 ml di olio

Disponete la farina a fontana con un  incavo al centro. Intiepidite il latte e scioglietevi il lievito e 20 g di zucchero.

Versatene 2 cucchiai al centro della fontana di farina. Lavorate il composto fino a renderlo omogeneo. Lasciate riposare al caldo per 15 minuti.

Tenete la margarina a temperatura ambiente 10 minuti. Incorporate all' impasto di  farina il resto del latte tiepido e dello zuccchero, la cannella, il sale, la scorza di limone grattata e la margarina a pezzetti di 1/2 cm. Lavorate il composto energicamente.

Ammorbidite l'uvetta in acqua, scolatela asciugatela ed unitela alla pasta. Sbattete l'impasto ripetutamente sul piano di lavoro , finchè produce bolle d'aria. 

Fate riposare la pasta coperta con un telo 20 minuti. Accendete il forno a 200°. 

Ungete con olio una teglia stretta e lunga. Infornate per 40 minuti. 

Togliete il dolce dal forno. Spolverizzate con lo zucchero a velo una volta raffreddato."

A me l'uvetta non piace, la mangio solo nel panettone (solo perchè sono un fiero Milanese, e non sopporto chi la cava fuori... miseria se non la volete ce il pandoro ;) quindi io non l'ho messa.

Ok, ecco le foto :)

... se per caso vi state chiedendo se è buona... si è booonaaa :)

Mauro Corbetta di Approdo.eu