Focaccia tipo Barese

27/11/2012

 

Rieccomi qua a proporvi un'altro prodotto da formo, slurposissimo, la focaccia barese :)

Diffusissima in tutta la Puglia, si presenta ovviamente in varie versione, ma l'impasto base prevede sempre, farina di semola rimacina, patate lesse, acqua, sale e lievito, in modo da ottenere un impasto molto molto morbido ed elastico. Da mangiare bella calda, perchè una volta raffreddata tende a diventare molto dura e stoppacciosa.

Ecco la mia versione, purtroppo essendo reduce da ospedale e sotto dieta leggera non la condirò molto, ma vi darò tutte le indicazione per personalizzarla :)

Incominciamo!

 

 

Ingredienti per 6 persone:

1 kg farina di semola (ho usato 500 farina 0 e 500 farina manitoba)
250 g patate lesse
40 g lievito di birra
750 ml di acqua (da dosare al momento, state sempre un poco indietro)
olio evo
20 g sale

Per il condimento:

500 g pomodorini ciliegina
100g olive nere
origano

Schiacciate le patate lesse con la forchetta o con l'apposito attrezzo (o con le mani come faceva Bud Spencer ;)

 

Aggiungete tutti gli altri ingredienti: farina (facendola ricadere poco alla volta per arearla), stemperate al solito il lievito dentro la farina, date una bella mischiata con le mani, acqua, e impastate per almeno 10 minuti. Il sale lo aggiungete dopo qualche minuto, quando la massa sta prendendo forma.

 

Mi raccomando, l'impasto deve essere molto molto morbido e appiccicoso.

Ora con molto olio ungete la teglia, mi raccomando, molto olio, senno si attacca. Se l'impasto e ok si stende praticamente da solo nella teglie, per tirarlo bene fino ai bordi usati i palmi della mani e colpetti veloci. Di norma andrebbe messo dentro uno stampo tondo, ma io per comodità uso a teglia. Coprire con la pellicola e lasciare lievitare almeno un ora o fino al raddoppio.

 

Ecco come si presenta dopo la lievitazione: bella gonfia e alta.

 

Condire :) io o usato solo origano, di norma andrebbe cosparsa di pomodorini ciliegina tagliati a metà, intervallati da olive nere. Se la si vuole un poco più morbida la si può bagnare con una miscela di acqua/olio. Io la preferisco liscia ;)

Infornare un'ora a 180gradi (con il solito padellino di acqua), se prende troppo colore coprire con la stagnola.

 

Ecco pronta! Se avete fatto tutto bene la togliete con estrema facilità ;)

In tavola!

Provate, e facile facile :)

Mauro Corbetta di Approdo.eu