Pan Brioche Special

27/11/2012

Ciao a tutti Cari Amici di Approdo,
oggi post culinario ;) e fidatevi, potrebbe essere un buon spunto, come regalo di Natale, gustosa alternativa al classico cesto Natalizio. Pensate a un bel cestino, con al centro questo extra-soffice pan-brioche, e nei lati tanti vasetti con creme e marmellate diverse... alternativo, ma buono :)

Il gusto è il classico del pan-brioche, ma un poco più dolce e vanigliato, ma la consistenza e la morbidezza sono degne del miglio Pandoro :) e il bello e che se sta lì qualche giorno, pur perdendo un poco la sua morbidezza, nè guadagna in gusto. Ma basta ciarlare, seguitemi in questa ricetta goloso e vi renderete conto da soli...

Iniziamo! Al solito, ecco quello che vi serve! Mi raccomando, usate ingredienti di primissima qualità.

170g farina 00
170g farina manitoba
170g fecola di patate
10g di lievito di birra
150g di burro
50g di zucchero vanigliato (o una bustina di vanillina) 
30ml di latte o latticello
3 uova medie (+1 per spennellare)
2 cucchiaini rasi di sale
1 scorza di limone grattuggiata

PS: piccola nota, e piccolo suggerimento... usate del buon burro di casone (cercate la ricetta nel blog) per un gusto più "pannoso", tra l'altro se fate il burro ottenete anche il latticello... lo zucchero vanigliato fatelo in casa... e mi raccomando le uova, da allevamento a terra, molto più cremose e belle gialle :)

Al solito, iniziamo a unire le farine, setacciatele o smuovetele delicatamente con le mani...

... poi inserite prima tutti i solidi, tranne il sale, mi raccomando il lievito ben stemperato nella farina, e intanto che ci siete miscelate con le mani il tutto.

Procedete con il latticello o il latte, e le uova leggermente sbattute.

Avviate la planetaria (ma potete benissimo farlo a mano), e dopo poco che si sarà formato un primo ammasso, inserite il sale.

... infine, aggiungete il burro a piccoli tocchetti.

Lavorate per almeno una decina di minuti, l'impasto deve essere poco appiccicoso ma abbastanza morbido, più del classico pan-brioche.

Coprite, e portate pazienza, deve lievitare al caldo (sui 38gradi, il forno è ok), per almeno due ore, la massa deve raddoppiare...

Quando è pronto procedete al solito, infarinate il piano di lavoro, stendete l'impasto non troppo sottile e procedete con le pieghe (riguardatevi il post del pan-brioche classico). Inseritelo in uno stampo da pandoro, lo trovate in tutti gli iper...

Al solito, coprite e fate lievitare almeno due ore, la massa deve raddoppiare e riempire la forma.

Quando pronto, spennellate la superficie con l'ovetto rimanente.

E via in formo, 180 gradi per un'oretta, se si colora troppo copritelo con la stagnola... cmq conviene non lasciarlo troppo scoperto, farebbe una crosta troppo spessa.

Pronto! :D Gnam Gnam ;)

Pronti per essere spalmati ;)

Marmellata di fragole e di more, burro di casone, burro e miele, burro e zucchero (cera anche la nutella me è sparita prima).

Ultime foto ;)

Alla prossima...

Mauro Corbetta di Approdo.eu