Pane pugliese

23/04/2013

Il pane tipo Pugliese potete anche comprarlo, ma sapete che noia? Poi in casa è facilissimo da fare... ci servirà una forma bella alta e grande da un kg abbondante.

Per la Biga di Base:

350 g di farina 0
7 g di lievito
6 cucchiai di acqua tiepida (dose indicativa dipende dalla farina).

Per l'impasto:

900 g di farina 0 (più altra per spolverare)
25 g di zucchero
25 g di sale
15 g di lievito
mezzo litro d'acqua tiepida
12 cucchiai di olio evo.

Procedimento:

Setacciate la farina per la biga di base in una terrina grande. Fate in buco al centro. In un terrina piccola, se serve, sbattete il lievito con l'acqua (guardate al vostro lievito cosa serve per essere attivato).
Versate il liquido al centro della farina e mescolate gradualmente con la farina sovrastante per formare un impasto compatto.
Rovesciate l'impasto su una superficie leggermente infarinata e impastate per 5 minuti fino a renderlo liscio ed elastico. Rimettetelo nella terrina e mettetelo al caldo, ottimo il forno acceso alla temperatura minima con un bicchiere d'acqua per favorire la lievitazione. Lasciare riposare per 8-10 ore (se proprio avete fretta aumentate la dose di lievito, ma non lo consiglio.)

 

Ora prepariamo l'impasto: in una terrina capiente setacciate la farina, mescolate con essa lo zucchero e il sale. Aggiungete la biga e iniziate a impastare. Poco alla volta aggiungete l'acqua.
Quando l'impasto inizia a prendere corda aggiunge anche l'olio extravergine d'oliva; l'impasto deve essere sodo, ma morbido ed elastico. Rovesciate su una superficie infarinata e impastata per altri 10 minuti. Rimettete il tutto nella terrina e fate lievitare per un'ora / un'ora e mezza, o fino al raddoppio della massa.

Quando l'impasto è lievitato, versatelo prima sul solito piano infarinato, poi delicatamente rivoltatelo posizionandolo sopra la piastra refrattaria (o teglia da forno), dandogli una forma sferica, risvoltando l'impasto sul fondo.
Cuocete in forno a 230 gradi per un'ora, se si scurisce troppo copritelo con carta da forno. Lasciatelo raffreddare bene.

Ok ci siete? Bello vero? A me e alla mia signora piace bruciacchiato, ma non fa molta differenza, potete cuocerlo a vostro gradimento. Dopo la preparazione una pagnottona così vi dura parecchi giorni, metà meglio metterla in freezer, e scaldarlo all'occorrenza. In ogni caso si mantiene per qualche giorno bello croccante.

Mauro Corbetta di Approdo.eu