Panini all'olio

10/05/2013

Mi piace quando trovo ingredienti nuovi, scatta la molla che mi scaraventa ai fornelli, e bum, si inizia a cucinare.

Questa volta ho iniziato con della farina e lievito che gentilmente il mio panettiere di fiducia mi ha regalato, la stessa che usa per il suo pane.
Mamma mia che differenza! Niente a che vedere con le varie farine in vendita.
Il mio consiglio è di iniziare a tampinare il vostro panettiere, porterà i vostri pani a un livello superiore.

Se poi siete alle vostre prime esperienze vi propongo questa ricettina, un classico: morbidi panini all'olio.
Niente di difficile, dovete solo rispettare le pieghe e le pause, vedrete che il pane si incorderà perfettamente.
Tutto quello che vi serve per una decina di panini:
1 kg di farina zero di ottima qualità
circa 550/650 g di acqua tiepida
45 g Olio Evo
35 g di lievito
20 g di sale
5 g di malto o sale.

Impastate tutti gli ingredienti - per attivare il lievito seguite le istruzioni, altrimenti la regola è scioglierlo in poca acqua tiepida con una punta di zucchero - tranne il sale che va aggiunto rigorosamente alla fine. Quando l'impasto sarà omogeneo, liscio e poco appiccicoso, aggiungete il sale e impastate ancora per qualche minuto.

Lasciate riposare per 10 minuti, poi spezzate e formate dei salsicciotti, cilindri, quattro va bene. Lasciate riposare per altri 10 minuti. Tagliate i salsicciotti in 4, circa 200 g a porzione, e lasciate lievitare per 15 minuti. Infine assottigliate le estremità, arrotolando leggermente con le mani, e lasciate lievitare per 45 minuti.

Infornare con vapore, un bicchiere con acqua o un cubetto di ghiaccio sul fondo del forno va benissimo, a 230 gradi per 15 minuti.
 

Mauro Corbetta di Approdo.eu
Leggi l'articolo originale su www.approdo.eu