Anatra all'Arancia

27/11/2012

 

Carissimi Amici Visionari e Approdati, eccomi a raccontarvi per la prima volta di un argomento culinario :P

Sabato pomeriggio ho invitato Mauro e Signora a cena a casa e l'idea è stata quella di sperimentare una ricetta che adoro (per sapore e tipologia di cibo): l'anatra all'arancia.

Dunque si parte ovviamente dal volatile: l'anatra, giustamente ;) serve poi rosmarino (due rametti), aglio (1 spicchio), una gamba di sedano, arance (dalle 2 alle 4), burro (quanto basta), olio (idem a prima), Gran Marnier (mezzo bicchiere), zucchero (1 zolletta), farina, 1 cipolla, 1 scatolino di vino bianco (di quello economico che trovate in qualunque supermercato circa 250ml).

Si parte :)

Si prende il pennuto come mostra Mauro nella foto e gli si da una bella scottata con la fiamma per eliminare dalla pelle tutti i residui di penne e piume.

 

Ora dopo aver lavato bene l'anatra e tolto parte del grasso, incominciamo a farcirla, con uno spicchio d'aglio, due spicchi d'arancia e due rametti di rosmarino, sale e pepe.

Preparate le verdure tagliandole a pezzi abbastanza grossi per fare il soffritto e incidete la pelle dall'anatra in modo che il grasso esca.

Spremete il succo di un'arancia che andrete ad aggiungere all'anatra una volta rosolata

Una volta rosolata, fate sfumare con il vino bianco dopo un paio di minuti aggiungete il succo d'arancia per insaporirla. A questo punto infornatela per 10 minuti a 200° C e poi 1h e 30 a 180°C

Guardate queste foto che meraviglia, fame solo a guardarle :) intanto che aspettate che venga pronta, pelate con un pela mele un'arancia, la scorza che otterrete tagliatela in filetti sottili e scottatela in acqua bollente per qualche minuto.

 

Terminata la cottura, togliete l'anatra dalla casseruola, adagiatela in un piatto e tenetela al caldo in forno.

Nel frattempo aggiungete il succo di 2/3 arance, le scorze d'arancia, il gran Marnier e lo zucchero all'intingolo e fate sobbollire per qualche minuto. Poi aiutandovi con un colino, filtrate l'intingolo in modo da eliminare le verdure e il grasso. Fatto questo aggiungete il burro che avrete impastato precedentemente con la farina e fate restringere il sugo.

 

Prendete l'anatra, un buon tranciapolli e un bel coltello affilato e tagliatela.

Guarnite con l'intingolo e...

 

... Sarete pronti a degustare uno dei piatti più buoni e particolari che conosca.
Buon appetito ;)

Giorgio e Mauro

 

Mauro Corbetta di Approdo.eu