Hamburger (ricetta di Jamie Oliver)

27/11/2012

 

Buondì Amici, sono impegnatissimo a lavorare su un nuovo progetto, ma non mi son dimenticato di voi, anzi, proprio oggi vi ho fotografato il procedimento, della mia produzione di Hamburger, che io sono molto ghiotto. Qua ne vedete solo cinque, della ventina sfornata, di solito li faccio una volta al mese, ma spesso capita di fare degli extra :)

La ricetta, dopo averne provate molte (non che sia nulla di difficile), è quella di quel geniaccio di Jamie Oliver, che sapete io ho una predilezione, per la sua cucina un po' caotica un po' guascona. Per me sapore e consistenza sono ottimi, messo in due fatte di pane, insieme a del pomodoro a fette (lattuga no che non posso mangiarla) e una bella spruzzata di ketchup (home-made ovviamente) è la morte sua.

Bene, non perdiamo tempo che devo tornare al lavoro sul progetto.

Tutto quello che vi serve:

 

 

Per 4/5 hamburger (dipende quanto vi piacciano alti)

- 600gr di ottimo macinato di manzo
- 12 cracker non salati
- Un uovo medio
- Sale e Pepe
- Qualche piantina di Prezzemolo (fresco è meglio, quello in foto e per presentazione)
- Olio (per ungere il piatto e facilitare le operazioni di modellatura)
- Optional un cucchiaino di senape 
- Hamburgherizzatore (la macchinetta ufficiale, consigliata) o Schiacciapatate foderato con carta di alluminio o carta da forno, o un coppapasta di 10cm circa, o alla disperata le vostre mani ;)

Iniziamo con la parte divertente, mettete i cracker in un canovaccio...

 

... fate un bel fagottino e sfracellateli sul piano di lavoro (ottimo antistress ;)

- Se si salva qualche pezzo grosso dalla vostra furia omicida, finiteli con sbriciolarli con le mani:

 

Io visto che son pigro, e il caldo non aiuta, ho usato l'impastatrice con il gancio a foglia, ma se son preso bene e di buzzo buono li faccio a mano, mi rilassa :)

Io ogni caso, il procedimento è lo stesso, in un contenitore abbastanza grande, mettete la carne...

 

... gli ex-creckerini, non preoccupatevi troppo se ce qualche pezzo grosso, a fine cottura non si sentirà minimamente, e darà un aspetto più grezzo ai vostri hamburger, gli hamburger devono essere grezzi ;)

Passate poi a tagliare finemente il prezzemolo e aggiungete anche lui.
Rompete l'uovo e aggiungetelo:

E per finire sale e pepe a mulinello, se avete scelto anche per la senape sotto anche questa:

Iniziate a impastare o con l'impastatrice o con le vostre manine (cmq anche con l'impastatrice a lavoro finito dovete finirla con una bella strizzata manuale):

Cinque minuti di lavoro son più che sufficienti per un buon lavoro, l'impasto deve essere asciutto, molto di più rispetto a quello per le polpette:

Iniziamo a formare i nostri Hamburger, prepariamo lo strumento scelto, e ungiamo un bel piattone di olio (serve solo per facilitare i lavori):

Gli hamburger devono essere alti al massimo un dito (un centimetro scarso), ma la dimensione ideale è una via di mezzo, troppo bassi e avrete delle cose brutte da ospedale ;)

 

Quelli eccesso, congelateli, metteteli tranquillamente nel classico sacchettino, o come preferisco io, nei contenitori di vetro, e via in freezer, gli altri grigliateli, per i fortunati sul barbeque, per chi si accontenta come me, su una piastra rovente (liscia o a righe poco importa, è solo estetica).

Spolverata la piastra con un poco di sale e di pepe:

 

Io li condisco come una bistecca, son gusti, un giro di ottimo olio crudo e mezzo limone spremuto sopra:

Quasi pronti :)

Fatto :)

Mauro Corbetta di Approdo.eu