Mondeghili - Ricetta 1

27/11/2012

 

Buondì Cari Lettori,
avete preparato i pane? bene bene :) allora vi posto una ricettina, veloce veloce, per poterlo gustare appieno...

Se non sapete cosa sono i mondeghili, sicuramente non siete Milanesi (se siete Milanesi e non sapete cosa sono, vergognatevi ;) ... dicevamo, i Mondeghili, sono le "polpette" di Milano, un piatto povero, nato dall'esigenza di smaltire gli avanzi di carne della Domenica, arrosti, stufati e brasati. Piatto povero si, ma buono, vi assicuro che polpette così morbide non le avete mai mangiate :)

A questo punto, una deviazione: questa è la ricetta classica...

500g di avanzi di arrosto o bollito
100g di mortadella di fegato
2 salsicce
1 spicchi d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
1 bicchiere di latte
50g pan grattato
50g di mollica di pane
50g di formaggio grattuggiato
2 uova
Noce Moscata, Sale e pepe

... ma, come da premessa, questa preparazione è fatta con gli avanzi, di conseguenza potete metterci dentro un po' tutto quello che avete :)

Da me, poi, fidatevi che non si avanza mai del buon arrosto ;) di conseguenza per i Mondeghili, prendo, dal fidato macellaio, i cosiddetti tagli di seconda scelta, come il biancostato o la guancia, e li faccio brasare per un paio d'ore (dipende dalla grandezza, diciamo che per un kg almeno 2 ore buone ci vuole).

Ecco quindi, i Mondeghili by Corby... tutto quello che vi serve:

 

 

500g di biancostato o guanciale brasati
100g di mortadella di fegato (se la trovate) o mortadella (o, ancora, quello che avete in casa)
1 o 2 salsicce (magari fatte in casa, poi vi insegno a farle)
1 mazzetto di prezzemolo
1 bicchiere di latte
50g pan grattato (fateve un favore, non prendete quello dell'iper ma fatelo voi ;)
50g di mollica di pane
50g di formaggio grattuggiato (come sopra, prendete una bella forma di grana e grattate ;)
2 uova (mi raccomando da allevamento a terra)
Noce Moscata (non quella già macinata, Sale (marino) e Pepe (in grani)

Iniziamo! Se non avete la carne di avanzo, brasate il biancostato (o il guanciale, o quello che volete)... niente di complicato, per questa preparazione va bene un brasato base base, quindi, fate a tocchetti e soffriggete 2 carote, 1 gambo di sedano e una cipolla (se poi vi fate i cubetti da tenere i freezer meglio... coraggio che poi ve lo insegno questo trucchetto ;)

 

Aggiungete il tocco di carne, e coprite subito con del buon vino o del brodo di carne (mi raccomando o fate il brodo o fatevi il dado a casa, evitate le schifezze piene di glutammato degli iper... dai vi insegnerò anche questo ;)

Coprite e fate andare per due orette (come già detto, calcolate 2 ore per chilo di carne).

Maga Magia! Ecco già pronto ;)

Ora viene il bello, tagliatelo a tocchi (eliminando ossi, grasso e tutto quello che è duro), passata tutto al tritacarne... quando ne faccio poche uso quello manuale, stracomodo, cmq ocio alle dita, che nelle polpette sarebbe cmq buono ;) ma non credo che la vostra mano ringrazi.

Pesate quanta carne ha reso, e aggiungete salsiccia di pari peso (tritate tutto compreso la mortadella).

Macinate tutto almeno due volte, per ultimo passate a tritare il prezzemolo e il pane imbevuto e strizzato nel latte.

Mettete tutto nella scodella della planetaria (o in una scodella di vetro se fate a mano), quindi aggiungete uova, formaggio grattugiato, un pizzico di sale, una bella macinata di pepe, e la noce moscata.

Impastate con cura strizzando bene se lo fate a mano, se invece andate giù di planetaria, per almeno cinque minuti.

Una volta pronto (l'impasto deve essere come le normali polpette, quindi morbido ma non troppo), formate tante polpettine (la forma originale dei Mondeghili è cilindrica), mi raccomando piccole, e passatele bene nel pangrattato...

E via ai fornelli ;) sciogliete abbondante burro chiarificato e fatelo spumeggiare. Per un aroma particolare, prima soffriggete mezza cipolla (che poi eliminerete). E guai a voi se usate olio, olio e burro o burro normale! :) A Milano si usa solo il burro chiarificato... se non sapete prepararlo (ma devo insegnarvi tutto? ;) compratelo all'iper.

Friggetele, per circa 4/5 minuti, facendole rotolare per bene (ecco perché devono essere piccole), nel burro caldo...

Mettetele su un piatto con carta assorbente (in un solo strato, mi raccomando, altrimenti si ammosciano).

 

Eccole pronte! Sono buone sia calde, sia fredde...

A pranzo calde e servite con un buon purè...

 

E alla sera, fredde con dei pomodorini...

Buon Appetito ;) se avete domande, chiedete gente...

Mauro Corbetta di Approdo.eu