World of Warcraft

16/03/2012

Dall’ormai lontano 1991 la Blizzard Enternainment (che allora si chiamava Silicon & Synapse) ci propone videogiochi di indubbia qualità, spesso entrati nella storia, quali Diablo, StarCraft o Warcraft.
Nel 2004 la casa di produzione è pronta alla sua ennesima sfida: tentare un genere a lei ancora sconosciuto quale il Massive Multiplayer Online Role Player Game.
Sfruttando l'ambientazione di una delle sue serie di maggior successo, Warcraft, Blizzard rivisita e amplia uno dei suoi universi videoludici più prolifici.

IL DARK PORTAL E' APERTO

In World of Warcraft ci troveremo di fronte ad un mondo variegato e ricco di particolari. Città colossali immerse nella natura, regioni inesplorate la cui unica presenza dell'uomo si mostra in piccoli e sperduti villaggi incastonati nelle vallate di Azeroth.
Ogni razza ha un territorio, ogni mostro ha la sua zona, nulla è lasciato al caso in World of Warcraft.
Prepariamoci a fare una scelta cruciale.

FAZIONI, RAZZE E CLASSI

Iniziando World of Warcraft ci vengono poste alcune importanti domande: prima su tutte in quale delle due fazione, Orda o Alleanza, volgiamo entrare a far parte. Ogni fazione permette di scegliere tra quattro razze differenti:

- nell'Orda avremo i non morti con le loro membra glaciali, gli orchi e la loro furia omicida, i possenti Tauren metà umani e metà tori, ed infine i malvagi Troll.
- nell'Alleanza vi sono ovviamente gli umani, gli elfi della notte che vivono in armonia con la natura, gli gnomi con la loro ingegnosità ed infine i nani e le loro maestose città.

Effettuata la prima scelta passaremo a decidere la classe principale, che sarà influenzata dalla razza scelta.

MISSIONI E DUNGEON

Iniziata l’avventura ci ritroveremo in un villaggio e qui ci verrà assegnata la nostra prima missione, che fungerà da tutorial insegnandoci le nozioni essenziali sui comandi di gioco. Finita questa fase potremo girovagare per il mondo liberamente, limitati semplicemente dal livello dei nemici che incontreremo sul nostro cammino.
Ovviamente all'inizio sarebbe meglio completare la maggior parte delle missioni che ci vengono proposte nel villaggio, in modo da raggiungere un livello più alto per il nostro personaggio e poter così affrontare con più sicurezza il mondo esterno.
Le missioni spazieranno dalla consegna di documenti a personaggi in posti remoti, allo sterminio di determinati mostri, alla conquista di avamposti disseminati nelle regioni, al partecipare a qualche raid di incursione in territorio nemico.

Mirko Di Pasquale di gamesearch.it
Leggi l'articolo originale su www.gamesearch.it