Street Fighter

01/02/2011

Sicuramente la maggior parte degli appassionati di videogiochi si ricorderanno (o ne avranno almeno sentito parlare) di Street Fighter II come uno dei più importanti picchiaduro della storia.
Non tutti hanno però avuto modo di conoscere il capostipite della serie, Street Fighter, il quale, dopo l’esordio nel 1987, finì purtroppo nel dimenticatoio.

IL PIU’ FORTE DI TUTTI

Contrariamente a quanto ci si può aspettare, una volta premuto il tasto Start non ci troveremo nella classica schermata di selezione del personaggio. In modalità single player potremo infatti vestire solo i panni di Ryu, un karateka deciso a diventare il più forte combattente del mondo. Da un continente all’altro dovremo così vedercela con altri dieci lottatori, alcuni dei quali li ritroveremo anche nelle successive produzioni Capcom:  Geki, Joe, Retsu, Mike, Birdie, Eagle, Lee, Gen, Adon e infine Sagat.

Purtroppo avremo una scarsa scelta anche giocando contro un amico, essendo costretti a utilizzare Ryu o Ken Masters, guerrieri che si differenziano solo nell’aspetto.

UN PO’ COMPLICATO

Pur introducendo importanti innovazioni nel mondo dei picchiaduro (tecniche speciali eseguibili con particolari combinazioni, calci e pugni di differente potenza), presto ci scontreremo con un sistema di controllo poco preciso che, tra le altre cose, rende quasi impossibile effettuare le mosse segrete (Hadoken, Dragon Punch e Hurricane Kick) a disposizione di Ryu. A complicare la situazione  troviamo inoltre una difficoltà piuttosto elevata.

Dal punto di vista estetico, considerando che siamo nella seconda metà degli anni ‘80, Street Fighter si avvale di una grafica molto definita, personaggi di grandi dimensioni e fondali piuttosto ispirati e ben realizzati. A compromettere il tutto troviamo però delle scarse animazioni che influiscono negativamente sul gameplay.
Musiche ed effetti sonori non particolarmente entusiasmanti si mischiano a voci chiare e abbastanza comprensibili.

Emanuele Cabrini di gamesearch.it
Leggi l'articolo originale su www.gamesearch.it