Super Mario 64

13/05/2011

Con l'uscita del Nintendo 64 viene presentata la più grande rivoluzione del genere platform degli anni '90. Infatti nel 1996 vede la luce Super Mario 64, il primo “vero” videogioco di piattaforme con gameplay in 3D.

C’ERA UNA VOLTA UNA PRINCIPESSA IN UN CASTELLO INCANTATO
L'avventura inizia quando Mario riceve una lettera della bellissima Principessa Peach contenente l'invito a partecipare ad una festa (con tanto di torta). Giunto a palazzo, il nostro simpatico eroe scopre che il messaggio era una messa in scena architettata dall’ acerrimo nemico Bowser, il quale per l'ennesima volta ha rapito la fanciulla e trasformato il castello in una serie di trappole incredibili.
A questo punto, come sempre toccherà all'ormai tridimensionale Mario liberare la sua amata dalle grinfie del malvagio lucertolone.

“WHAAAAAAA MAMMA MIA!”
Il passaggio alla terza dimensione è stato una grande scommessa. Come fossero gli ingredienti da combinare in un enorme pentolone magico, la formula che ha reso Super Mario 64 un titolo indimenticabile è il perfetto miscuglio tra il gameplay vario e divertente, i controlli precisi ed immediati, e (ultimo ma non meno importante) uno stile grafico semplicemente “Mariesco”.
Per la prima volta sono presenti scenari completamente esplorabili, pieni di vita, di enigmi e di passaggi segreti, in cui Mario si destreggia abilmente con salti e acrobazie.
Con il passaggio al 3D il nostro eroe non poteva che acquisire una nuova tecnica: la capacità di sbarazzarsi dei nemici non solo con il classico metodo (saltandogli in testa) ma anche tirando calci e pugni. 
Super Mario 64 resta comunque ancorato al genere a cui appartiene e infatti, per la quasi totalità del tempo, saremo impegnati a compiere balzi colossali tra centinaia di piattaforme, pareti e molto altro.
La HUB centrale (la mappa che ci permette di districarci tra i vari livelli) per la prima volta viene presentata come un enorme castello interamente esplorabile, dal giardino alle fondamenta, inclusi i vari piani e passaggi segreti fino a raggiungere la stanza reale. Per entrare in un nuovo mondo dovremo passare attraverso dei quadri incantati i quali, dall'immagine raffigurata, ci danno qualche indicazione  in merito a cosa andremo ad affrontare.

VOLA MARIO… VOLA!
Oltre alle nuove acrobazie (salto triplo, in lungo, capriola all'indietro e altro ancora) il nostro idraulico di fiducia avrà tre nuovi assi nella manica: uno speciale cappello per volare, uno per diventare invisibile e uno tutto di metallo. Ognuno di questi poteri si cela in un particolare blocco da rompere e dura pochi secondi, il tempo necessario per risolvere alcuni enigmi.
Altra novità è l’indicatore della vita, suddiviso in spicchi che diminuiranno ogniqualvolta saremo colpiti da uno dei tanti e simpatici mostriciattoli che popolano il mondo di Super Mario 64. Non dobbiamo comunque preoccuparci in quanto la salute perduta sarà reintegrabile raccogliendo le monete dorate sparse per i livelli. In ciascuno di essi sono nascoste sette stelle, un’ulteriore sfida qualora si voglia completare il gioco al cento per cento.

Mirko Di Pasquale
Leggi l'articolo originale su www.gamesearch.it