HOME
CERCA
ACQUISTI

Elenco Aziende - AziendeSubito.it

TORNA ALLA HOME PAGE

SCRIVICI

Clicca sui titoli per leggere gli articoli


ANNO 6 - N.2 (Versione web - anno 3 n.2) NUOVA SERIE APRILE 2002

Verso il voto

Ormai gli schieramenti sono abbastanza delineati. Se prescindiamo dalle formazioni minori (per base elettorale) come "Forza Nuova" e "Rifondazione comunista", i candidati sindaci che si contenderanno il grosso dell'elettorato sono sostanzialmente tre, secondo un copione in apparenza simile a quello delle passate amministrative: Antonio Lucini per "Migliorare insieme", Giuseppe Carlin per la "Casa delle libertà" e Domenico Vitaloni per la lista civica di centro-sinistra "Per Sant'Angelo". Non è decollato invece il tentativo di comporre la lista civica indipendente di centro "Progetto Sant'Angelo", i cui membri hanno deciso di confluire in buona parte nella Casa delle Libertà. A questo punto è perfettamente inutile disquisire se sia stato meglio o peggio, per gli interessi del paese, presentarsi sotto le insegne di partito o con delle liste civiche. Rimangono in ogni caso fondamentali la qualità degli uomini e i contenuti programmatici. Ma, allo stato attuale, di programmi si è parlato poco. Si è preferito invece dare la priorità alla scelta degli individui e degli schieramenti. Nella "Casa delle Libertà" abbiamo assistito ad un massiccio intervento delle segreterie provinciali dei partiti che hanno fatto le mediazioni necessarie, promovendo anche una campagna acquisti dalle file di "Migliorare insieme" in cui militano numerosi tesserati di "Forza Italia".
Il centro sinistra ha ondeggiato forse troppo fra l'ipotesi di presentarsi come "Ulivo" e quella di dare l'appoggio ad una lista civica, compromettendo i rapporti con la componente centrista e indipendente, che era stata l'altra anima della lista "Vivere Sant'Angelo". Ma la scelta finale di appoggiare la lista civica di Domenico Vitaloni consentirà comunque di raccogliere una parte ei voti di centro.
Non possiamo poi fare a meno di osservare la novità nella denominazione della maggioranza uscente che, a quanto pare, si chiamerà "Migliorare insieme-Lista Crespi". Se questa dizione sarà confermata, saremmo a un appiattimento di tutti gli altri candidati, compreso il candidato sindaco Lucini, rispetto alla persona di Crespi, che come è noto, non può, per legge, riproporsi come candidato Sindaco per la terza volta. Il rischio è che presentarsi come "Lista Crespi" possa indurre molti elettori, ignari della legge elettorale, a ritenere erroneamente che il candidato sindaco per cui votano sia Crespi e non Lucini.
Ciò che però alla fine della fiera interessa di più i cittadini sono i progetti per il futuro del paese che le diverse liste presenteranno: allo stato attuale, non li conosciamo ancora.
Con l'editoriale apparso sul numero precedente del nostro giornale, avevamo segnalato alcuni dei problemi che l'amministrazione uscente non ha saputo (o voluto) affrontare e che costituiscono ormai delle vere priorità per il nostro paese.
In primo luogo bisognerà intervenire con maggiore determinazione e continuità nel settore dei servizi alla persona, considerato il progressivo invecchiamento della popolazione, che richiede servizi sanitari, assistenziali e domiciliari efficienti per gli anziani.
Di pari rilievo dovrà essere l'attenzione da rivolgere ai giovani, cui si dovranno finalmente offrire luoghi di ritrovo e occasioni di impegno. Altrettanto importante è la questione occupazionale, nel senso che bisognerà fare di più per offrire occupazione in loco a tutti i cittadini.
Ciò sarà possibile da una parte potenziando gli insediamenti produttivi e, dall'altra, promovendo la formazione permanente in collaborazione con le scuole e le università vicine. In questo quadro sarà importante il recupero e la valorizzazione del cospicuo patrimonio immobiliare, lasciato nel più assoluto degrado, come ad esempio il Palazzo Delmati, gli immobili del vecchio Municipio e quelli di Piazza Duca degli Abruzzi.
A questo fine dovrà essere condotta una politica di bilancio più mirata agli investimenti di lungo periodo, dimostrando una maggiore capacità di quella palesata dagli amministratori uscenti nel reperimento di risorse finanziarie regionali, statali ed europee.
Bisognerà inoltre svolgere una politica coerente nella valorizzazione del nostro ospedale, specie dopo le indecisioni e gli errori della passata amministrazione, e si dovrà mettere mano, con spirito nuovo, alla politica ambientale, uscendo dagli ultimi posti della graduatoria provinciale nella raccolta differenziata e nel riciclaggio dei rifiuti, dove attualmente ci troviamo; curando e potenziando le aree verdi e dando nuovo slancio alla battaglia per il risanamento del Lambro.

Comunicazione ai lettori
In relazione alle notizie apparse di recente sulla stampa locale, circa il coinvolgimento e l'impegno del sottoscritto nel sostegno della Lista civica "Progetto Sant'Angelo", poi confluita nella coalizione con Forza Italia e Lega Nord, è necessario precisare quanto segue.
E' indispensabile che "Il Ponte" continui a mantenere, nella considerazione dei lettori, un ruolo indipendente ed autonomo da qualsiasi formazione di parte. La mia collaborazione alle attività del gruppo "Progetto Sant'Angelo" deve quindi essere intesa come una scelta esclusivamente personale.
Per meglio garantire l'autonomia e l'oggettività de "Il Ponte" ritengo perciò opportuno sospendere la mia collaborazione redazionale.
Angelo Pozzi

Numeri arretrati de "Il Ponte"
Molti lettori ci chiedono con insistenza i numeri arretrati de "Il Ponte". Abbiamo disponibili quasi tutti gli arretrati (dal 1997 al 2002), tranne alcuni numeri che sono andati completamente esauriti.Li offriamo al prezzo di 2,00 Euro per numero. Il ricavato servirà unicamente come contributo al finanziamento del nostro giornale. Gli arretrati si possono richiedere presso la "Libreria Centrale" di Sant'Angelo Lodigiano.

Elezioni Amministrative S.Angelo Lodigiano
I cinque
candidati
sindaci


Un ricordo di
Carlo Servida

L'intero paese ha appreso con incredulità e costernazione la scomparsa del giovane Carlo Servida, di 27 anni, avvenuta il 7 marzo a Gokarna in India.
Esprimendo alla famiglia le nostre più sentite condoglianze pubblichiamo qui di seguito il ricordo di un amico.

Un ragazzo semplice, di animo gentile, un amico su cui poter contare.così ti ricordiamo caro Carlo, uno spirito libero come ti amavi definire. La tua drammatica scomparsa ci ha sconvolto, ma ci fa riflettere sul senso e l'importanza dell'amicizia, certo è facile perdersi di vista, ma anche se eri lontano per noi è come se non fossi mai partito. Nei momenti difficili dicevi sempre che bisogna saper apprezzare le cose semplici della vita ed è per questa tua semplicità che per noi sei stato grande.
Sono sicuro che un tuo sorriso avrebbe saputo riempire il vuoto che hai lasciato in tutti noi ed è proprio così che ti vogliamo ricordare, con un sorriso sul viso e il calore che un vero amico come te ci ha saputo dare.
Un amico

Vecchia Sant'Angelo

Teatro, cinema,
lirica e canzoni
Fra storia e cronaca


Castello
Morando Bolognini

Ritorna all'antico
splendore l'armeria


Oratorio Certosino
di
San Colombano

FARMACIE

in ritardo la comunicazione
dei nuovi turni
A pochi giorni dall'inizio del mese di maggio non sono ancora disponibili i nuovi turni delle farmacie nei Comuni del Lodigiano. Non conosciamo il motivo del ritardo e riteniamo che, trattandosi di un servizio molto importante, ogni notizia che lo riguarda dovrebbe essere diffusa con opportuno anticipo. Questa volta IL PONTE non è quindi in grado di fare da tramite tra chi deve decidere e chi deve adeguarsi.

Versione WEB

Gli articoli cosė contrassegnati sono pių ampi o inediti rispetto alla versione cartacea
S.Angelo in TV
su TRS TV
Intervista al conduttore santangiolino della "TRS TV" Lucio De Vecchi
di Giuseppe Livraghi


Appuntamenti

FAMIGLIE STORICHE

25 aprile:
memorie di un partigiano santangiolino
La testimonianza di Francesco
Lombardi



1944-1945
Vittime civili
della Guerra


Storia Locale ed Ecologica
nei programmi delle
Scuole
Barasine

LA POSTA
Volontariato e Comune
Lettori dall'Egitto



Cuore
duemila

il nuovo libro
di
Franco Prevosti

Concerto
D'organo
a S.Rocco

DIARIO DI BORDO
Sant'Angelo
Calcio

Le partite di Febbraio e marzo

APPUNTAMENTI

Venerdi 17 maggio, ore 21.00

presso la Sala Congressi della Banca Popolare di Lodi, filiale di Sant'Angelo
ACHILLE MASCHERONI
presenta il romanzo che conclude la "Trilogia del castello", edita da Greco e Greco Editori
Casanova Liturgia della seduzione
Relatore: il poeta Guido Oldani Interverrà la casanovista Adriana Santoro Dolcini
Moderatore :il giornalista Luigi Alberini Letture di Paola Cremascoli e Carla galletti

Associazione "Amici del castello di Sant'Angelo e dei suoi musei

Programma di iniziative primo semestre del 2002
Iniziative già svolte

Sabato 2 marzo 2002 - ore 15,30. Visita all'Armeria in compagnia del restauratore sig. Bertasi di Brescia cheha spiegato la storia delle armi esposte e del loro restauro.
Sabato 13 aprile 2002 - ore 21 - Sala dei Cavalieri - Castello di Sant'Angelo
Conferenza della Prof.ssa Clotilde Fino: "Alla ricerca degli oratori certosini: Santa Maria Maddalena nel castello di San Colombano". In questa data sono iniziate anche le prenotazioni per le gite a Modena (4 maggio), a Milano (15 giugno) e a Venezia (28 settembre).
Sabato 27 aprile 2002 - ore 21 - Sala dei Cavalieri - Castello di sant'Angelo
Conferenza del prof. Luigi Samarati: "Dalle origini del Castello a Bernabò Visconti e Regina Della Scala".

Nuove iniziative aprile-giugno

Sabato 4 maggio 2002 . Gita guidata a Modena, pranzo in ristorante tipico (Il Laghetto dei Ciliegi) a Vignola e visita ad un'antica acetaia. Quota soci 42 uro, non soci 46 Euro. Prenotazioni entro il 13 aprile.
Sabato 18 maggio 2002 ore 21 - Sala dei Cavalieri - Castello di Sant'Angelo. Conferenza dott.ssa Talevi: "Inca: un impero sulle Ande".
Sabato 1 giugno 2002 - ore 21, Sala dei Cavalieri - Castello di Sant'Angelo
Conferenza del prof. Angelo Montenegro: "Giovanni Pedrazzini Sobacchi, primo storico di Sant'Angelo".
Sabato 15 giugno 2002. Visita guidata alla mostra "Il neoclassicismo in Italia da Tiepolo a Canova" - Palazzo reale di Milano.
Venerdì 28 giugno. Il sig Roberto Smacchia (storico lodigiano), affiancato dalla dr.ssa Irma Maria Vaglienti dell'Università Statale di Milano, presenterà i suoi "Appunti storici sul Lodigiano".
Sabato 29 giugno - ore 15
"Sant'Angelo dall'alto": salita guidata alla Torre Mastra del Castello di Sant'Angelo.
L'Associazione dà benvenuto ai ragazzi di Chernobyl offrendo loro una visita guidata al Castello ed aui suoi musei (data da concordare con il Comitato di accoglienza)

.