HOME
CERCA
ACQUISTI

Elenco Aziende - AziendeSubito.it

TORNA ALLA HOME PAGE

elezioni amministrative
lombardia
elezioni amministrative comunali lodigiano lombardia
ANNO 6 - suppl.al n.2
(Versione web - anno 3 suppl.al n..2) NUOVA SERIE MAGGIO 2002

Speciale elezioni amministrative 26-27 Maggio 2002
Sant'Angelo Lodigiano

Lista n. 1

Antonio
Lucini


Migliorare Insieme

Il Programma

La Lista

Lista n. 2

Giuseppe
Carlin


Casa delle Libertà


Il Programma

La Lista

Lista n. 3


Gianmario
Invernizzi


Forza Nuova


Il Programma

La Lista

Lista n. 4

Francesco
Procaccio


Rifondazione Comunista

Il Programma

La Lista

Lista n. 5

Domenico
Vitaloni


Per San'Angelo


Il Programma

La Lista


UN DIRITTO, UN DOVERE, UNA SCELTA IMPORTANTE

L'appuntamento è fissato per i giorni 26 e 27 maggio 2002. Per tutti i cittadini che godono del diritto di voto.
Tutti i santangiolini sono chiamati ad eleggere direttamente il nuovo SINDACO e, con lui, il nuovo Consiglio Comunale di Sant'Angelo Lodigiano. E' un appuntamento importante. E' il primo gradino, anzi è il fondamento del diritto di esprimere in modo democratico la propria scelta nei confronti di coloro che avranno il compito di amministrare il paese. E' una espressione di libera volontà per il futuro e di libero giudizio sul passato.
Dunque si deve andare a votare. Tutti.
Il PONTE, anche in questa importantissima occasione, desidera porsi al servizio dei cittadini come strumento di informazione.
Negli spazi che seguono pubblichiamo, per tutte le cinque liste che si contendono il ruolo di amministrare Sant'Angelo, un profilo dei candidati Sindaci, l'elenco dei candidati consiglieri, il programma elettorale e, ovviamente, il simbolo di lista.
Il PONTE, tuttavia, non intende limitarsi a svolgere il ruolo di organo di informazione: intende essere testimone dell'evento elettorale.
Ciò significa che, pubblicando i nomi dei candidati sindaci e dei candidati consiglieri ed i programmi elettorali delle singole liste, vuole sottoporre ai cittadini gli elementi più importanti per operare una scelta che avrà un effetto prolungato nel tempo e le cui conseguenze potranno anche manifestarsi ben oltre la durata del mandato amministrativo. Proprio per questo, dunque, la scelta deve essere ben ponderata.
Ciò significa anche che il PONTE fin da ora, chiunque sia il Sindaco e qualunque sia la lista che sarà stata scelta dai cittadini per amministrare Sant'Angelo, intende assumere il ruolo di osservatore della futura attività amministrativa e di strumento di verifica del graduale e puntuale adempimento degli impegni che sono stati assunti con la presentazione del programma elettorale, dandone poi ampia informazione ai propri lettori.
Per tutte queste ragioni, che riteniamo valide ed importanti, oltre a sollecitare tutti gli elettori, che ne hanno il diritto e l'oggettiva possibilità, ad esprimere il proprio voto, riteniamo lecito sottolineare l'importanza di esprimere una scelta che tenga conto del valore delle persone che chiedono di essere elette, sia sotto l'aspetto morale, che sotto l'aspetto delle capacità e della competenza.
Per coloro che già hanno amministrato negli anni passati il nostro paese, il giudizio dovrà anche riguardare ciò che è stato promesso, ciò che è stato fatto e ciò che doveva essere fatto e non è stato attuato.
Per tutte le liste poi e, quindi, per ciascun candidato Sindaco, l'altro elemento qualificante è il Programma Amministrativo. Esso riassume tutto ciò che le liste che si presentano agli elettori si impegnano a realizzare.
Spetta al cittadino valutare, per sé e per coloro per i quali è chiamato ad esprimere la propria scelta, se i contenuti sono quelli più utili e più importanti per lo sviluppo futuro della comunità in cui vive. Sarà poi suo diritto pretendere che le promesse elettorali si traducano in fatti concreti e coerenti.

Quando si vota

Si vota domenica 26 maggio dalle ore 8,00 alle ore 22,00 e lunedì 27 maggio dalle ore 7,00 alle ore 15,00

Come si vota

L'elezione diretta del Sindaco richiede che l'elettore metta un segno sul simbolo della lista accanto al quale è indicato il nome del candidato sindaco da lui prescelto.

Per la lista votata è possibile anche indicare una preferenza (ed una sola) per scegliere il consigliere che appartiene alla stessa lista e che si vuole eleggere nel Consiglio Comunale.

Se si dà il voto di preferenza è opportuno indicare, oltre al cognome, anche il nome di battesimo del candidato prescelto, per evitare confusioni tra candidati che hanno lo stesso cognome.

.