CHARLEVILLE 29: THEMAA 1, IL LIBRO DELLA CONVERGENZA

06/10/2003

Themaa è l’acronimo che nasconde l’unione dell’associazione dei marionettisti e burattinai professionisti francesi e il centro gallico dell’Unima. Durante tutto l’anno Themaa organizza numerose attività ed ecco che in collaborazione con la casa editrice “Editions Théâtrale” pubblica : “Les fondamentaux de la manipulation: Convergences” curato e diretto da Evelyne Lecucq. Questa poderosa opera di 188 pagine apre le porte di una nuova collana che ha per titolo: Les Carnets de la Marionette che vogliono essere una collezione sul teatro di burattini e marionette, ma più particolarmente alla trasmissione delle conoscenze sulla la pratica di questa arte. In questo primo volume sono raccolte diverse testimonianze e punti di vista di artisti e teorici francesi ed stranieri della marionetta. Gli argomenti trattati sono “Il rapporto all’animismo”, “Lo strumento d’interpretazione”, “I segni plastici”, “Una grammatica della manipolazione”. I legami tra la marionetta e la scrittura contemporanea sono esplorati con la pubblicazione del testo inedito di Valérie Deronzier, “La Notte dei Tempi” (vedere l’articolo Charleville 25, su questo Blog). Attraverso il racconto breve di percorsi artistici e con riflessioni sulle pratiche contemporanee, questo libro contribuisce a fare venire fuori una vera poetica dell’arte della marionetta.

Albert Bagno